:: di

L’analisi riguarda gli infortuni mortali accaduti nell’arco temporale 2002 – 2012 e presenti nel Sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali, dovuti ad agenti chimici presenti sul luogo di lavoro o derivanti da attività lavorative ed il relativo rischio chimico.

In particolare i casi analizzati (106 eventi infortunistici che hanno comportato 132 decessi) mostrano situazioni di esposizione sia ad agenti chimici con proprietà chimico-fisiche che hanno comportato rischi per la sicurezza, sia ad agenti con proprietà tossicologiche che hanno comportato rischi per la salute con effetti acuti.

Il confronto tra la distribuzione per settore degli infortuni mortali verificatisi per esposizione a rischio chimico e la distribuzione del totale degli infortuni mortali mostra delle sostanziali differenze.

Il documento è disponibile in formato pdf nell’area download dell’articolo.

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica