:: di

Fino a dove arrivano le responsabilità per la zona di accesso al cantiere ?. Analizziamo la sentenza 11157/2019 in cui viene affrontato il ricorso di un DdL e di un DL-CSE condannati a seguito di un infortunio mortale originato da una manovra di un mezzo di lavoro nell’area esterna al cantiere. 

IL FATTO

Nel giugno dell’anno 2007 durante il passaggio di un pedone sul marciapiede attiguo al cancello di entrata secondaria di un Istituto Superiore in Vasto, quest’ultimo veniva colpito da un mezzo d’opera in manovra intento ad accedere allo stesso cancello di ingresso. Si originava così la morte del pedone per gravi traumi originati dallo scontro e il giudizio e relativa sentenza per il guidatore del mezzo (omicidio colposo commesso in violazione delle norme stradali).

https://youtu.be/FYwi8fXBfr4

PROCESSO E MOTIVI RICORSO

Venivano imputati e condannati inoltre:

  • PG quale Legale Rappresentante, direttore tecnico di cantiere e responsabile della sicurezza del cantiere dell’impresa P.G. s.p.a. appaltatrice dei lavori nella zona retrostante l’istituto superiore;
  • SM quale DL e CSE.

 

SEI GIÀ REGISTRATO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI


SEI GIÀ REGISTRATO MA NON RICORDI LA PASSWORD?
RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


NON SEI REGISTRATO?
CREA IL TUO ACCOUNT

  • Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing. Cliccando "REGISTRATI" dichiaro di aver letto ed accettato i Termini d'uso. LEGGI I TERMINI D'USO

     

    ©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
    F.to Redazione Tecnica