impianto elettrico cantiere
:: di

Lo stress per l’arrivo dell’Organo Ispettivo in cantiere dovrebbe essere calmierato dalla consapevolezza del corretto agire rispetto alla normativa da parte del DdL e/o del il Coordinatore. Quest’ultimo, spesso avvisato dal personale di cantiere, nel giungere in loco ripassa mentalmente tutti i passaggi fatti dalla fase preliminare a quella esecutiva, auspicando che in controllo dell’Organi Ispettivo abbia esito positivo, a partire dall’assenza di sanzioni.

Nell’approfondimento di cui al link richiamato sopra abbiamo inserito una check list utile per Coordinatore e DdL al fine di verificare che la parte burocratica ed esecutive relativa all’impianto elettrico di cantiere sia in linea con quanto richiamato dalla norma.

In questo approfondimento segnaliamo con il documento edito dalla Regione Emilia Romagna – Estratto lista di controllo “verbale di sopralluogo – vigilanza tecnico specialistica impianti elettrici in cantiere” ciò che un Organo Ispettivo può andare a verificare in cantiere a partire da:

DATI GENERALI IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE

  • committente;
  • imprese;

VERIFICA DOCUMENTI IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE

  • dichiarazione di conformità sua e sua spedizione agli Organi competenti;
  • valutazione rischio fulminazione;
  • verifiche periodiche e registro controlli.

TIPOLOGIA DI CAVI E CONDIZIONI DI POSA

PUNTI DI CONSEGNA ENERGIA ELETTRICA

QUADRO ELETTRICO PRINCIPALE

APPARECCHI/QUADRI INSTALLATI A VALLE DELL’IMPIANTO ELETTRICO PRINCIPALE

Il documento integrale è disponibile nell’area download dell’articolo in formato pdf.

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica