af25912e3d3586d529359eedd4400301

Il trabattello o ponte su ruote a torre è uno degli apprestamenti più utilizzati per i lavori e di conseguenza anche uno dei più manomessi rispetto al libretto d'uso e relative certificazioni che devono sempre accompagnare questo tipo di struttura.

Entrando all'interno di un cantiere, così come per l'esecuzione di verifiche e manutenzioni soprattutto impiantistiche, è purtroppo uso comune vedere:

– l'operatore che accede alla parte più alta del trabattello utilizzando il paramento esterno come scala;

– l'assenza di alcun sottoponte che garantisca anche la salita con scala adeguata dall'interno della struttura;

– la mancanza di alcuna forma di tutela propria del lavoratore che posiziona il ponte non in base all'utilizzo in sicurezza con il parapetto di altezza dovuta, ma solo ed esclusivamente in base all'altezza da raggiungere per eseguire quella lavorazione.

La norma di riferimento per i trabattelli è:  il D.Lgs 81/08, il D.Lgs 206/05 e smi, la Circolare Ministero del Lavoro e della Previdenza 30/2006, la UNI EN 1298: 1998 e UNI EN 1004: 2005.

Proprio quest’ultima classifica i trabattelli in due distinte classi valutando il carico uniformemente distribuito sull’impalcato sommitale, con quattro opzioni di accesso all’impalcato (scala a rampa, scala a gradini, scala a pioli inclinata, scala a pioli verticale) che dovranno essere indicate dal fabbricante nella marchiatura riportata sui trabattelli unitamente a:

*dati fabbricante;

* norma di riferimento;

* classe di carico;

*tipo di accesso;

*dicitura: ”Seguire scrupolosamente le istruzioni per il montaggio e l’uso” (nella lingua del Paese di utilizzo).

Un simbolo (lettere) che identifichi il modello del trabattello e il suo fabbricante unitamente alle ultime due cifre dell’anno di fabbricazione dovranno essere presenti su ogni singolo elemento che soctituisce i trabattelli.

Segnaliamo la pubblicazione da INAIL (Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici) del Quaderno Tecnico:

TRABATTELLI – edizione 2015 (clicca e leggi)

Ove oltre al dettaglio delle caratteristiche di classificazione e marchiatura richiamate sopra, viene affrontato il tema delle indicazioni essenziali per la scelta, il montaggio, l’uso e lo smontaggio dei trabattelli.

Nell’area download sono disponibili i testi integrali della normativa richiamata:

– D.Lgs 206/05 e smi – Codice del consumo, a norma dell’articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n.229.

– Circolare Ministero del Lavoro e della Previdenza 30/2006 – Chiarimenti concernenti i ponteggi su ruote (trabattelli) ed altre attrezzature per l’esecuzione di lavori temporanei in quota in relazione agli obblighi di redazione del piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.) e di formazione.

(RIPRODUZIONE VIETATA A FINI COMMERCIALI – E' CONSENTITA LA DIVULGAZIONE A FINI INFORMATIVI CON OBBLIGO DI COLLEGAMENTO ALL'ARTICOLO E CITAZIONE DELLA FONTE)

Foto di copertina ripresa dalla Pubblicazione.

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica