schede aedes cantiere
:: di

In caso di evento sismico di particolare rilievo come avvenuto purtroppo nelle località laziali/marchigiane di Amtrice ed Aquata del Tronto, superate le fasi del primo soccorso si attivano le verifiche agli immobili colpiti dal terremoto. Queste verifiche avvengono tramite Tecnici (Pubblici e Privati) che nel corso degli anni hanno ottenuto abilitazione ad operare con il Protocollo AeDES e che intervengono con procedure definite alla verifica visiva/speditiva degli immobili colpiti dal terremoto, solitamente seguendo un ordine di servizio giornaliero che viene indicato dal COC (Centro Operativo Comunale), seguendo sempre i dettami dello specifico Manuale di compilazione (disponibile in formato pdf nell'area download dell'articolo).

SCHEDA AeDES

La Scheda AeDES di 1° Livello  inquadra in poco meno di tre pagine ogni riferimento utile per:

  • verificare nell’immediatezza lo stato dell’immobile (Edificio AGIBILE, Edificio TEMPORANEAMENTE INAGIBILE (in tutto o in parte) ma AGIBILE con provvedimenti di P.I., C Edificio PARZIALMENTE INAGIBILE, Edificio TEMPORANEAMENTE INAGIBILE da rivedere con approfondimento, Edificio INAGIBILE, Edificio INAGIBILE per rischio esterno.
  • Lasciare traccia della situazione complessiva delle parti principali dell’edificio e loro dimensionamento.

Risultati immagini per scheda aedes

La scheda viene quindi riconsegnata al COC (Centro Operativo Comunale) che provvederà ad emettere le eventuali necessarie ordinanze in merito al responso sullo stato dell’immobile (un modello in formato pdf è dispobinile nell'area download dell'articolo).

Questi dati, oltre ad essere basilari per le fasi immediatamente successive al terremoto, diventano informazioni di partenza per la fase successiva inerente il recupero degli edifici che possono essere ripristinati senza completa demolizione, per:

  • prendere atto delle annotazioni rilasciate da Tecnici in merito ai danni;
  • valutare se lo stato dei luoghi alla data di incarico ha subito mutamenti (es. eventuali nuove scosse sismiche) rispetto al momento del sopralluogo e relativa compilazione della scheda AeDES;
  • analizzare eventuali rischi “confinanti” all’area di cantiere.

https://www.cantierepro.com/shop/prevenzione-incendi-cantiere-ruolo-coordinatore-sicurezza-vvf-antincendio

Partendo da queste informazioni, il Coordinatore per la Sicurezza che sarà chiamato per i lavori di messa in pristino dell’immobile, avrà un documento da cui poter valutare il programma degli interventi, unitamente al Progettista e successivamente al Datore di Lavoro della Impresa Esecutrice.

Risultati immagini per scheda aedes

Schede AeDES cantiere - ANALISI RISCHI ED INTERFERENZE

Il Coordinatore Sicurezza e/o Datore di Lavoro dovrà prendere visione della scheda AeDES di ogni immobile limitrofo che possa rappresentare un rischio per l’accesso alla futura area di intervento e di cantiere nel caso in cui l’edificio oggetto dei futuri lavori sia stato classificato dalla squadra di valutatori a seguito dei sopralluoghi visivi/speditivi come Edificio INAGIBILE per rischio esterno. Questa definizione identifica l’impossibilità da parte delle squadre di valutatori post terremoto di poter valutare l’unità oggetto per la presenza di un rischio che renda impossibile l’accesso all’area in condizioni di sicurezza.

A titolo esemplificativo, un’ipotesi di inagibilità per rischio esterno può essere la presenza di un altro edificio (valutato inagibile ed ipoteticamente a rischio crollo) incombente sulla viabilità di accesso che impedisca quindi il regolare passaggio di uomini e mezzi verso l’immobile oggetto dei lavori.

 

SEI GIÀ REGISTRATO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI


SEI GIÀ REGISTRATO MA NON RICORDI LA PASSWORD?
RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


NON SEI REGISTRATO?
CREA IL TUO ACCOUNT

  • Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing. Cliccando "REGISTRATI" dichiaro di aver letto ed accettato i Termini d'uso. LEGGI I TERMINI D'USO

     

    ©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
    F.to Redazione Tecnica