:: di

Segnaliamo all'attenzione dei lettori il documento Rischi di infortunio mortale ambienti confinati edito da ULSS  20 Verona, ULSS 21 Legnago e ULSS 22 in cui si vanno ad elencare le attività lavorative interessate e l'atmosfera pericolosa che si può generare.

 

Gli infortuni mortali quasi sempre coinvolgono più lavoratori, nel tentativo di aiutarsi l'uno con l'altro.
In questi casi si è trattato per lo più di lavori in appalto o subappalto dove le modalità di accadimento sono imputabili sempre alle stesse cause:
- Carenza di informazione sui rischi presenti nell’area di lavoro che determina il mancato approntamento di misure di prevenzione, e dell’utilizzo dei corretti dispositivi individuali di protezione.
- Mancato coordinamento tra impresa appaltante e imprese appaltatrici o lavoratori autonomi, con interferenza tra i lavori

SEI GIÀ REGISTRATO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI


SEI GIÀ REGISTRATO MA NON RICORDI LA PASSWORD?
RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


NON SEI REGISTRATO?
CREA IL TUO ACCOUNT

  • Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing. Cliccando "REGISTRATI" dichiaro di aver letto ed accettato i Termini d'uso. LEGGI I TERMINI D'USO

    ©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
    F.to Redazione Tecnica