dispositivi di sicurezza di una finitrice
:: di

Andiamo a fare una breve introduzione sui dispositivi di sicurezza di una finitrice, partendo da quelli di illuminazione e segnalazione dell'area di lavoro. La finitrice stradale è dotata di:

  • dispositivi acustici di segnalazione e di avvertimento (clacson e avvisatori di movimento): il clacson deve essere azionabile dalla postazione dell’operatore e deve generare un livello sonoro di almeno 93 dB(A) misurato a 7 metri dalla parte anteriore della macchina;
  • dispositivi luminosi di segnalazione e di avvertimento (frecce di direzione, frecce di stazionamento e girofaro);
  • dispositivi di illuminazione del campo di manovra (fari di posizionamento e di illuminazione del campo di lavoro);
  • dispositivi catarifrangenti.

Le eventuali zone che, durante l’uso della finitrice, espongono al rischio di schiacciamento e cesoiamento devono essere dotate di luci lampeggianti gialle.

Dispositivi speciali

Le macchine semoventi per le costruzioni stradali sono progettate in modo che l’operatore abbia sufficiente visibilità dal posto operatore in relazione alle aree di lavoro. Se i requisiti non possono essere soddisfatti con la visuale diretta, anche attraverso gli specchi retrovisori e qualora esistano rischi dovuti alla ridotta visibilità, possono essere forniti sistemi per la visuale indiretta, ad esempio sensori di rilevazione di ingombri (persone/ostacoli).

In condizioni di lavoro con scarsa visibilità, la macchina deve essere equipaggiata sia con misure tecniche per impedire il movimento inverso della macchina, o in alternativa, con un dispositivo per segnalare/avvertire automaticamente, visivamente o acusticamente, l’inserimento del comando di retromarcia, combinato con un dispositivo per il ritardo del moto in retromarcia.

Il segnale combinato con il ritardo permette agli addetti a terra di allontanarsi dalla zona di pericolo; è opportuno un tempo di 3 secondi.

https://www.cantierepro.com/shop/guida-pratico-giuridica-cse-parte-1-obblighi

Dispositivi di sicurezza di una finitrice nella postazione dell'operatore

Il pavimento della postazione deve essere in materiale resistente al fuoco e antisdrucciolo; il sistema di scarico del motore deve rilasciare il gas di scarico lontano dall’operatore. Le piattaforme e le passerelle di accesso alla postazione dell’operatore che si trovano a più di 1 metro di altezza, devono essere dotate di protezioni contro la caduta. Ulteriori protezioni devono impedire l’accesso a parti pericolose.

L’accesso alla postazione è dotato di maniglie di sostegno e di gradini con superficie antiscivolo. I gradini devono trovarsi a non più di 60 cm dal suolo. Gli eventuali passaggi pedonali presenti sulla barra stenditrice devono essere corredati di adeguate protezioni (parapetti). Il sedile deve essere munito di un adeguato sistema ammortizzante, contro le vibrazioni meccaniche trasmesse al corpo dell’operatore.

https://youtu.be/RhrRfLJhRIE

LA PROTEZIONE DEI COMANDI

I comandi che possono causare un pericolo a causa della loro attivazione accidentale devono essere disposti o disattivabili o protetti in modo da non poter essere attivati inavvertitamente, in particolare quando l’operatore entra ed esce dal posto di manovra.

Avviamento/marcia/arresto

 

SEI GIÀ REGISTRATO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI


SEI GIÀ REGISTRATO MA NON RICORDI LA PASSWORD?
RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


NON SEI REGISTRATO?
CREA IL TUO ACCOUNT

  • Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing. Cliccando "REGISTRATI" dichiaro di aver letto ed accettato i Termini d'uso. LEGGI I TERMINI D'USO

     

    ©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
    F.to Redazione Tecnica