0d0533d38138633a1b9fe74c7c294d67
:: di

Frequentemente si riscontrano in cantiere errori nel montaggio dei ponteggi con casistiche non rispondenti oltre che alle normative vigenti anche al minimo buonsenso. Errata applicazione di basette, assenza di mantovana parasassistrutture miste provenienti da produttori diversi e molte altre problematiche comuni con cui si deve scontrare anche il Coordinatore Sicurezza.

Sarebbe quindi consigliabile la presenza del Coordinatore (se nominato) all’atto pratico di inizio del montaggio del ponteggio, al fine di verificare se la struttura si va a sviluppare secondo quanto previsto nel PiMUS e nel caso quali sono le problematiche riscontrate, oltre alla verifica finale del montaggio dell’intera struttura.

La presenza iniziale consente la correzione di problematiche che, se individuate al termine delle operazioni di montaggio, potrebbero comportare l’onere di completo smantellamento della struttura perché non più correggibili.

Nell’area download dell’articolo è disponibile un estratto sul tema opere provvisionaliponteggio, redatto dalla ASL Mantova, composto da un’ampia documentazione fotografica inerente errori più o meno macroscopici derivati dal mancato rispetto della normativa e spesso delle più elementari regole di “sopravvivenza”.

Ricordiamo ai lettori che all’interno della sezione PONTEGGI sono state analizzate tutte le tipologie di ponteggio più comuni:

*ponteggio a tubi e giunti;

*ponteggio a telai prefabbricati metallici;

*ponteggio autosollevante.

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica