:: di

Sul tema Piano di Emergenza per lavori in quota, riportiamo di seguito il chiarimento rispetto alla progettualità relativa alle operazioni di recupero in caso di incidente inerente la normativa nazionale T.U. D.Lgs. 81/2008 e della Regione Toscana in materia di sistemi anticaduta in copertura, che può comunque essere di riferimento a livello nazionale.

Piano di Emergenza per lavori in quota - DOMANDA

Nel caso di progettazione in arresto caduta, valutati sia il tirante d’aria libero che la quota di sicurezza, come progettare e prevedere le operazioni di recupero dell’eventuale operatore una volta caduto?. Devono essere previsti dispositivi di tipo A da utilizzare solo ed esclusivamente per le operazioni di recupero?. Il recupero deve essere effettuato da operatori abilitati al lavoro su fune con obbligo di formazione specifica (Art. 116 commi 1-3 del titolo IV D.Lgs 81/2008 e s.m.i.)? Tali indicazioni sono parte integrante dell’ETC redatto?.

https://youtu.be/sNu4etkFPIc

 RISPOSTA

In tutti i casi in cui si renda necessario recuperare persona caduta e sospesa risulta necessario un piano di emergenza. Il recupero di una persona caduta e sospesa ad una corda puo’ essere eseguita solo da personale addestrato che  abbia seguito un corso su funi e che si attenga alle misure indicate nel piano di emergenza.

 

SEI GIÀ REGISTRATO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI


SEI GIÀ REGISTRATO MA NON RICORDI LA PASSWORD?
RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


NON SEI REGISTRATO?
CREA IL TUO ACCOUNT

  • Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing. Cliccando "REGISTRATI" dichiaro di aver letto ed accettato i Termini d'uso. LEGGI I TERMINI D'USO

     

    ©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
    F.to Redazione Tecnica