631720361b8f3a2f0be3213592842798

Settimo approfondimento IN-SICUREZZA sul tema dei sistemi anticaduta e linee vita in ambito condominio che vedrà l’analisi di:

normativa nazionale e regionale;

il ruolo dell’Amministratore (stato dei luoghi e committente);

il ruolo dell’Amministratore (informazione ai condomini);

Elaborato Tecnico della Copertura e Fascicolo dell’Opera;

comportamenti dei condomìni;

idoneità tecnico professionale degli operatori;

verifiche preliminari all’intervento ;

-deleghe all’affittuario;

-i passaggi di proprietà;

-il responsabile della manutenzione dei sistemi.

Ricordiamo che quanto riportato in seguito può essere definito un ambito di buona pratica, evidenziando però al lettore di prendere SEMPRE visione della normativa nazionale e se nel caso della normativa locale di riferimento per la materia.

Andiamo quindi ad analizzare le criticità e le procedure che possono essere applicate al fine di non tralasciare alcun aspetto relativo alla corretta informazione anche a soggetti terzi che subentrano nella conduzione di unità immobiliari all’interno del Condominio caratterizzato da un edificio dotato di un sistema “comune” di accesso e transito alla copertura in condizioni di sicurezza, in base alla normativa nazionale o alla normativa locale di riferimento.

Premesso che il condomino deve essere informato dall’Amministratore come in evidenza nel quarto approfondimento IL RUOLO DELL’AMMINISTRATORE (INFORMAZIONE AI CONDOMINI)  rimane in carico a questi ultimi il compito di rendere edotto l’affittuario in merito alle procedure richiamate, fermi restando gli adempimenti di Legge nel caso lo stesso diventi comunque Committente.

Al fine di porre in essere un “protocollo” in cui si possa dare evidenza del passaggio di informazioni (e documentazione) tra Proprietario (condomino) ed Affittuario dell’unità facente parte del Condominio, si consiglia di porre in evidenza all’interno del Contratto da sottoscrivere la consegna dei documenti relativi proprio ai lavori in copertura e cioè:

-Fascicolo dell’Opera (se predisposto);

-Elaborato Tecnico della Copertura (redatto in base alla normativa locale di riferimento o in assenza, in base a quella nazionale).

-Regolamento Condominiale (redatto dall’Amministratore in modo da porre in evidenza le procedure per gli interventi in copertura).

Allegando al contratto la copia della documentazione richiamata il Proprietario (condomino) avrà adempiuto alla corretta informazione dello stato dei luoghi e la mancata applicazione dei contenuti riportati nei documenti richiamati sopra sarà quindi a carico esclusivo proprio dell’Affittuario.

Per ultimo consigliamo vivamente di porre all’interno del Contratto di Affitto un richiamo all’autorizzazione preliminare della Proprietà per ogni intervento dovesse essere necessario all’affittuario durante il periodo contrattuale di conduzione dell’unità immobiliare, il tutto a maggior tutela generale.

Potrebbero interessarti anche:

COME INFORMARE IL COMMITTENTE.

LETTERA AD UN COMMITTENTE "MAI NATO".

WWW.IN-SICUREZZA.EU 

TUTORIAL PER ADEMPIMENTI DEL COMMITTENTE IN CASO DI LAVORI

(RIPRODUZIONE VIETATA A FINI COMMERCIALI DIRETTI O INDIRETTI PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE – E' CONSENTITA LA DIVULGAZIONE A FINI INFORMATIVI CON OBBLIGO DI COLLEGAMENTO ALL'ARTICOLO E CITAZIONE DELLA FONTE)

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica