:: di

Fermo restando le indicazioni contenute nelle istruzioni d’uso di ogni macchina, di seguito sono riportate le indicazioni che in genere devono essere considerate per l’impiego corretto della gru a torre.

Divieti per l’installazione e l’uso di gru a torre

Installazione (divieti)

  1. installare la gru in posizione tale da poter collidere, con la propria struttura o con le funi di sollevamento, con ostacoli fissi o mobili (es. gru adiacenti) senza aver adottato dispositivi o procedure organizzative in grado di prevenire i conseguenti rischi.
  2. collegare la gru alle opere provvisionali o simili.
  3. installare cartelli o altre strutture oltre a quelle previste dal fabbricante per non aumentare la superficie esposta al vento.

Uso (divieti)

  1. utilizzare la gru qualora uno o più dispositivi di sicurezza risultasse non funzionante.
  2. operare qualora la velocità del vento superi i limiti forniti dal fabbricante.
  3. sollevare materiali imbracati o contenuti scorrettamente.
  4. usare la gru per attività di demolizione.
  5. effettuare tiri obliqui, manovre di trascinamento, manovre con oscillazioni, operazioni di sradicamento o sfilamento.
  6. fare oscillare il carico durante il sollevamento-trasporto.
  7. sollevare carichi che siano in qualche modo vincolati (ad esempio, ancorato ad una struttura, accidentalmente fissato al terreno ad esempio per effetto del ghiaccio).

Non usare la gru per il sollevamento di persone (tale operazione è consentita solo in casi eccezionali nel rispetto delle indicazioni presenti nel punto 3.1.4. dell’allegato VI del D.Lgs. 81/2008, nella Circolare del Ministero del Lavoro del 10/02/2011 e del 09/05/2012).

Istruzioni prima dell’uso di una gru a torre

Alla base della gru

  1. Verificare la presenza di eventuali cedimenti del piano di appoggio della gru.
  2. Controllare che le vie di corsa della gru siano libere (per le gru traslanti).
  3. Verificare l’integrità e l’efficienza della messa a terra.
  4. Verificare l’efficienza della protezione della zavorra (gru a rotazione bassa).
  5. Verificare la chiusura dello sportello del quadro elettrico.
  6. Verificare l’efficienza della sicura del gancio.
  7. Attivare il freno di rotazione.
  8. Verificare la presenza del carter al tamburo della fune di sollevamento (quando installato nella parte bassa delle gru a rotazione alta).
  9. Controllare il corretto avvolgimento sul tamburo della fune di sollevamento (quando installato nella parte bassa delle gru a rotazione alta).
  10. Sbloccare i tenaglioni di ancoraggio alle rotaie (per le gru traslanti).
  11. Verificare la temperatura ambientale e rispettare le indicazioni del fabbricante in merito alle temperature ambientali per l’uso della gru; in genere con temperature vicine allo 0° non bisogna sottoporre la gru ad un servizio troppo gravoso.
  12. Verificare la velocità del vento e rispettare le indicazioni del fabbricante in merito.
  13. Controllare l’ordine di servizio relativo alle manovre ed alle segnalazioni da effettuare nel caso sussista una situazione di interferenza pianificata con altre gru.
  14. Accedere alla cabina della gru utilizzando le apposite scale interne o facendo uso dei DPI di protezione anticaduta (con manovratore in cabina).
  15. Utilizzare i DPI previsti.

Dal posto di manovra

  1. Verificare la presenza di un estintore in cabina (nel caso in cui il manovratore operi in cabina).
  2. Verificare l’efficienza di tutti i comandi, compreso il segnale acustico.
  3. Provare tutti i movimenti della gru a vuoto (senza carichi).
  4. Controllare l’efficienza dei finecorsa e dei limitatori.
  5. Verificare eventuali segnalazioni del pannello di controllo (in cabina).

Istruzioni durante l’uso

In generale

  1. Non accedere nella zona recintata di rotazione della gru (per le gru a rotazione bassa).
  2. Manovrare la gru da una postazione sicura e che permetta la visibilità completa delle manovre.
  3. Richiedere l’aiuto di uno o più operatori che possano segnalare (es. segnali gestuali) i movimenti da eseguire, se in alcune situazioni non si ha la visibilità completa per le manovre da svolgere.
  4. Richiedere, quando necessario, specifiche indicazioni in merito al peso del materiale da sollevare e alle portate degli accessori di sollevamento.
  5. Evitare la movimentazione del carico sopra le zone di lavoro o di transito: qualora ciò non sia possibile, applicare le procedure previste (ad esempio, azionare il segnalatore acustico e attendere l’allontanamento delle persone).
  6. Depositare i carichi solo su superfici in grado di sostenerli, verificando, preliminarmente all’operazione di sollevamento-trasporto, la loro portata.
  7. Sospendere l’uso della gru, e quindi disinserire il freno alla rotazione, scollegare l’alimentazione elettrica (agire sull’interruttore generale della gru) e, in caso di gru traslante, azionare i tenaglioni (ganasce), qualora la velocità del vento superi i limiti forniti dal fabbricante.
  8. Segnalare tempestivamente eventuali anomalie di funzionamento (es. rumori inconsueti).

Manovre

  1. Non effettuare mai più di un giro di rotazione nello stesso senso.
  2. Non azionare i comandi di salita e discesa ad impulsi.
  3. Non appoggiare il bozzello a terra.
  4. Verificare l’idoneità degli accessori di sollevamento e la stabilità del carico da sollevare.
  5. Prima di ogni manovra azionare il segnalatore acustico, in modo da consentire l’allontanamento delle persone che possono trovarsi sotto il carico sospeso.
  6. Sollevare il carico prima di eseguire gli altri possibili movimenti.
  7. Verificare il bilanciamento del carico sollevandolo solo di qualche decina di centimetri.
  8. Eseguire con gradualità partenze, arresti ed ogni altra manovra.
  9. Arrestare i movimenti della gru prima che intervengano i finecorsa e i limitatori (i finecorsa e i limitatori sono dispositivi di sicurezza che devono operare occasionalmente e non per l’esecuzione delle normali manovre).
  10. Sollevare i carichi nel rispetto delle portate ai vari sbracci e con le velocità di sollevamento/abbassamento indicate dal fabbricante.
  11. Tenere sempre in considerazione gli spazi di frenatura, come nella fase di discesa per la posa del carico o nella fase di rotazione-distribuzione.
  12. Attendere che sia cessato il movimento in atto prima azionare il comando del movimento inverso.
  13. Attendere sempre lo smorzamento delle oscillazioni della struttura dovute all’avvio, al cambio di velocità e all’arresto dei movimenti di salita e discesa, prima di azionare nuovamente i comandi.
  14. Mantenere la fune in tensione con il peso del bozzello al momento del rilascio del carico (ciò è necessario per evitare un anomalo riavvolgimento della fune di sollevamento sul tamburo).
  15. Utilizzare i DPI previsti.

Istruzioni dopo l’uso

  1. Non lasciare carichi sospesi.
  2. Sollevare il bozzello in prossimità del braccio.
  3. Posizionare il carrello vicino alla torre.
  4. Lasciare la gru nella zona di stazionamento, se prevista, ed ancorarla al binario azionando le ganasce (per le gru traslanti).
  5. Orientare la gru nella direzione del vento.
  6. Disinserire il freno di rotazione per permettere alla gru di orientarsi in direzione del vento.
  7. Qualora necessario adottare i dispositivi supplementari (previsti dal costruttore) per la stabilità della gru in caso di vento forte.
  8. Scendere dalla gru utilizzando le apposite scale interne o facendo uso dei DPI di protezione anticaduta.
  9. Togliere l’alimentazione elettrica alla gru tramite il quadro elettrico (spegnere l’interruttore generale della gru).
  10. Informare il datore di lavoro o il preposto e l’eventuale sostituto manovratore sulle misure da adottare per il sicuro proseguimento delle operazioni.
  11. Segnalare eventuali guasti e anomalie di funzionamento.

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica