:: di

Come autorizzare correttamente l’utilizzo di attrezzature extra UE da parte di imprese affidatarie ed esecutrici straniere?.

ORGANIZZAZIONE EVENTI TEMPORANEI

La domanda sempre più ricorrente soprattutto nel campo degli eventi temporanei dove possiamo avere di fronte un’organizzazione di cantiere di tipo internazionale per:

•Montaggio e smontaggio di importanti opere sceniche e tecnologie richiedono l’impiego di attrezzature extra UE per sollevamenti speciali.

•Esigenze sceniche e contrattuali non sempre consentono di sostituire tali apparecchi con altri normalmente presenti sul mercato UE.

La Normativa Comunitaria prevede requisiti di sicurezza specifici per le attrezzature di lavoro:

  • Dichiarazione di Conformità CE.
  • Libretto Uso e Manutenzione.
  • Targhetta identificativa con marchio CE.

SOLUZIONE

Si dovranno programmare preventivi contatti da parte del Committente/RL con la Produzione Straniera al fine di:

  • procedere allo scambio di informazioni al fine di importare e mettere in servizio attrezzature di lavoro rispondenti ai RES e pertanto dotate di marcatura CE.
  • verificare in modo preliminare la documentazione e raccolta di informazioni circa gli apparecchi di sollevamento che verranno impiegati in cantiere.

Attivazione delle procedure di cui al D.Lgs. 17/2010 prima dell’arrivo delle attrezzature in Italia:

  • Individuazione del Mandatario Ufficiale Europeo di tali attrezzature di lavoro che adempia alla normativa Comunitaria prima della loro messa in servizio.
  • Qualora non presente, previo accordo tra le parti, le asseverazioni di corrispondenza ai RES previsti dalla normativa Europea vengono svolte dalla Committenza Italiana, la quale assume il ruolo di Mandatario per l’Italia.

Fonte: ATS Milano Città Metropolitana

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica