:: di

Con questo approfondimento vogliamo andare ad analizzare quali sono le dieci cose da sapere sulla tematica degli estintori tra manutenzione, norme tecniche (UNI) e il controllo dell'attrezzatura, che consentono agli addetti ai lavori di operare in condizioni ottimali.

La tematica antincendio all'interno del cantiere transita da una conoscenza di base sui presidi fissi di tipo mobile (estintori) di cui proponiamo una breve guida sulle diverse tipologie e norme tecniche e loro verifica/sorveglianza.

Per definizione gli estintori sono attrezzature contenenti un agente estinguente che può essere espulso per mezzo della pressione interna e diretto su un fuoco. Questa pressione può essere fornita da una compressione preliminare permanente, da una reazione chimica o dalla liberazione di un gas ausiliario.

In questo viaggio all'interno delle principali dieci cose da sapere sulla tematica in questione, occorre premettere che gli estintori si suddividono in due tipologie che prevedono norme di costruzione specifiche:

estintori portatili

estintori d’incendio progettati per essere trasportati e azionati a mano, di massa non maggiore a 20 Kg in condizioni operative. Norma di riferimento: UNI EN 3-7.

estintori carrellati

estintori su ruote progettati per essere trasportati e azionati a mano, con una massa maggiore a 20 Kg. Norme di riferimento: UNI 9492, UNI EN 1866-1.

AGENTE ESTINGUENTE ESTINTORI

Prima delle 10 cose da sapere, gli estintori, in relazione dell’agente estinguente in essi contenuto, si suddividono in estintori a base di:

  • d’acqua compresi quelli a schiuma;
  • polvere;
  • biossido di carbonio (CO2);
  • idrocarburi alogenati.

NORME TECNICHE MANUTENZIONE ESTINTORI

Seconda delle 10 cose da sapere, la manutenzione degli estintori è regolamentata da un lungo elenco di norme tecniche; in primis nei tempi e nei metodi dalla norma UNI 9994-1 Apparecchiature per estinzione incendi - Estintori di incendio - Parte 1: Controllo iniziale e manutenzione”. La norma prescrive i criteri per effettuare il controllo iniziale, la sorveglianza, il controllo periodico, la revisione programmata ed il collaudo degli estintori di incendio, al fine di garantirne l’efficienza.

La norma si applica alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli estintori d’incendio portatili e carrellati, inclusi gli estintori d’incendio per fuochi di classe D.

Leggi, norme tecniche, norme nazionali, norme europee e direttive di riferimento:

  • Direttiva 97/23/CE (PED) (attrezzature soggette a pressione), recepita dal D.lgs 93/2000;
  • D.M. 20 dicembre 1982 Norme tecniche e procedurali, relative agli estintori portatili d’incendio, soggetti all’approvazione dei tipo da parte del ministero dell’interno (abrogato);
  • D.M. 07 gennaio 2005 Norme tecniche e procedurali per la classificazione ed omologazione di estintori portatili di incendio;
  • D.M. 06 marzo 1992 Norme tecniche e procedurali per la classificazione della capacità estinguente e per l’omologazione degli estintori carrellati di incendi;
  • UNI EN 2 Classification of fires;
  • UNI EN 3-7 Portable fi re extinguishers - Part 7: Characteristics, performance requirements and test methods;
  • UNI 9492 Estintori carrellati d’ incendio. Requisiti di costruzione e tecniche di prova. (Ritirata con sostituzione);
  • UNI 9994-1 Apparecchiature per estinzione incendi - Estintori di incendio - Parte 1: Controllo iniziale e manutenzione;
  • UNI EN 1866-1 Estintori d’incendio carrellati - Parte 1: Caratteristiche, prestazioni e metodi di prova;
  • ISO 9227 Corrosion tests in artificial atmospheres - Salt spray tests.
  • ISO 657-1 Hot-rolled steel sections - Equal-leg angles – Dimensions.
  • ISO 4470 Sawn timber - Determination of the average moisture content of a lot.
  • Farbregister RAL-841-GL.

PRESA IN CARICO DEGLI ESTINTORI

NON SEI REGISTRATO
OPPURE
SEI REGISTRATO CON LEVEL FREE?
ACQUISTA IL TUO ACCOUNT LEVEL PRO



SEI GIÀ REGISTRATO CON LEVEL PRO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI

SEI GIÀ REGISTRATO CON LEVEL PRO MA NON RICORDI LA PASSWORD? RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


 

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica