:: di

Sul tema della posizione di garanzia del CSE, commentiamo un'interessante sentenza che, seppur relativa a fatti rientranti ratione temporis nel perimetro di applicazione della normativa 494/1996 (come modificata a suo tempo dal d.Lgs.  528/1999), fornisce ulteriori indicazioni interpretative in ordine a questo tema.

Nel maggio del 2003 un operaio di una ditta edile, subappaltatrice di alcuni lavori di realizzazione di tramezzine interne, cadeva a terra dall’altezza di circa 6,5 metri mentre era intento a raccogliere e buttare le macerie al secondo piano di una palazzina in costruzione.

https://youtu.be/nYstQ3G6VXI

PRIMO GRADO

Nel corso del giudizio di primo grado, il perito nominato  dal Pubblico Ministero individuava la causa della caduta nella rottura dell’unico giunto con il quale, in via anomala e in violazione della normativa antinfortunistica, era stato fissato uno dei tubi che avrebbero dovuto sorreggere il piano metallico sul quale si trovava il lavoratore.

Condanna del Coordinatore

NON SEI REGISTRATO
OPPURE
SEI REGISTRATO CON LEVEL FREE?
ACQUISTA IL TUO ACCOUNT LEVEL PRO



SEI GIÀ REGISTRATO CON LEVEL PRO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI

SEI GIÀ REGISTRATO CON LEVEL PRO MA NON RICORDI LA PASSWORD? RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


 

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica