6e89a2b7fc1d5b4c57428df441736cac
:: di

Il Committente o Responsabile dei Lavori fino a che punto si deve spingere nell'onere di verifica dei documenti forniti dal (dai ) Datore di Lavoro?. Nell’obbligatorietà della verifica da parte del Committente (o Responsabile dei Lavori) dell’idoneità tecnico professionale così come previsto dal D.Lgs. 81/2008 – art. 90 “Obblighi del committente o del responsabile dei lavori”, sulla scorta delle modalità stabilite dall’Allegato XVII del richiamato Decreto 81, Federcoordinatori ha avanzato uno specifico interpello inerente la modalità con cui il Committente (o Responsabile dei Lavori) si possa «assicurare che il datore di lavoro dell’impresa affidataria abbia provveduto a formare adeguatamente: il datore di lavoro, i dirigenti e i preposti per lo svolgimento delle attività di cui all’art. 97 del d.lgs. n. 81/2008».  Al comma 3 ter del richiamato art. 97 del quesito “Obblighi del datore di lavoro dell’impresa affidataria” si specifica la necessità del possesso di adeguata formazione da parte del Datore di Lavoro, Dirigenti e Preposti.

Nella risposta all’interpello la Commissione evidenzia che non essendo stabilito il livello di formazione minima degli addetti all’attuazione del citato art. 97 del d.lgs. n. 81/2008, il Committente (o Responsabile dei Lavori) una volta acquisito il nominativo dei soggetti dell’impresa con specifiche mansioni anche per l’assolvimento dei compiti di cui all’art. 97 (tramite il processo di verifica dell’idoneità tecnico professionale) valuterà le modalità che riterrà più opportune ai fini della verifica sulla corretta formazione di: datore di lavoro, i dirigenti e i preposti.

Tali modalità potranno essere:

-richiesta attestati di formazione;

-autocertificazione dell’impresa affidataria.

Il testo integrale dell’interpello è disponibile in formato pdf nell’area download dell’articolo.

 

F.to Redazione Tecnica

©

>contatta la redazione<

 

Potrebbero interessarti anche:

Formazione specifica ai lavoratori via e-learning. La delega di funzioni del Datore di Lavoro. Obbligo di predisporre impalcature e ponteggi mobili.

      

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica