:: di

Quali sono le responsabilità del CS per un infortunio durante il fermo cantiere?. Analizziamo la sentenza Cassazione Penale, 16 settembre 2015, n. 37598 che tratta il ricorso delle parti civili rispetto all'assoluzione del CS, Committente e RL. Veniva assolto dalla Corte di Appello di Campobasso dal reato di lesioni personali colpose il CSE, che ricopriva anche il ruolo di Responsabile Lavori, in un cantiere all’interno del quale si era verificato un infortunio a danno di un operaio caduto all'interno dell'area del tetto per la mancanza di reti di protezione e per la presenza di un’ impalcatura solo parziale. Insieme al CSE, venivano assolti anche il committente dei lavori e il DdL della ditta esecutrice.

La sentenza assolutoria della Corte di Appello riformava quella emessa dal Tribunale di Larino che aveva ritenuto il coordinatore per l’esecuzione, insieme agli altri due imputati, colpevole del reato di lesioni colpose per aver cooperato nel cagionare l’infortunio in quanto il lavoratore si trovava ad operare su un tetto privo di misure atte ad evitare la caduta dall’alto, in un cantiere dove non erano state adeguatamente coordinate le misure di sicurezza tra le imprese, e senza che l’operaio avesse ricevuto alcun addestramento in ordine all’uso delle imbragature di sicurezza.

NON SEI REGISTRATO
OPPURE
SEI REGISTRATO CON LEVEL FREE?
ACQUISTA IL TUO ACCOUNT LEVEL PRO



SEI GIÀ REGISTRATO CON LEVEL PRO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI

SEI GIÀ REGISTRATO CON LEVEL PRO MA NON RICORDI LA PASSWORD? RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


 

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica