1c8c65c2a9e4b73b8801a20010498d46
:: di

Le zone di carico/scarico sono aree zone dove vengono posizionati e preparati i carichi per l’aggancio e lo sgancio da e per l’elicottero, e devono possedere caratteristiche similari alle elisuperfici.

Requisiti zone di carico

Le caratteristiche delle zone di carico devono essere scelte in funzione della tipologia dei carichi da trasportare; le piazzole devono poter consentire la predisposizione dei carichi in modo ordinato e sequenziale ed i carichi stessi devono essere idoneamente distanziati tra loro in modo che nella fase di sollevamento non vengano a contatto.

Per consentire una rapida e corretta operazione di sollevamento i carichi devono essere appoggiati su idonei supporti; la preparazione dei carichi e dei relativi imbracaggi deve essere effettuata prima dell’arrivo dell’elicottero.

Requisiti zone di scarico

Le caratteristiche delle zone di scarico, nel caso in cui siano utilizzate anche come deposito temporaneo, devono essere scelte in funzione della tipologia dei carichi e devono poter consentire il posizionamento dei carichi in maniera stabile (dimensioni adeguate e pendenza minima) ed in modo da permettere la rimozione agevole delle imbracature, mediante l’appoggio su idonei supporti.

Punti di scarico

A volte la piazzola di scarico corrisponde con il punto di messa in opera del materiale trasportato, ovvero di montaggio del carico; per montaggio si intende la parte finale del trasporto di un carico, che coincide con il suo assemblaggio con un altro particolare fisso in loco o precedentemente trasportato.

Vista l’elevata specializzazione dell’operazione, è necessario che il personale impiegato sia altamente qualificato e che le condizioni metereologiche siano ottimali.

Zona di rifornimento carburante

Le operazioni di rifornimento si intendono eseguite a cura e sotto la responsabilità dell’esercente dell’aeromobile; durante le operazioni di rifornimento o di aspirazione del carburante devono essere osservate le seguenti avvertenze:

  • l’operatore dell’aeromobile deve assicurare la presenza di una persona competente, responsabile del rifornimento che garantisca l’osservanza delle procedure;
  • la zona di rifornimento, e quindi la zona soggetta a pericolo, è la zona posta entro il raggio di 15 metri a partire dal serbatoio dell’aeromobile che viene rifornito, dagli sfiati e dalle attrezzature usate per il rifornimento;
  • l’operatore dell’aeromobile deve in particolare curare che nessun estraneo alle operazioni si trovi entro la zona di rifornimento;
  • il rifornimento non deve essere effettuato, ed eventualmente va sospeso, in presenza di temporali con scariche elettriche nella zona di rifornimento o nelle immediate vicinanze;
  • la zona di rifornimento deve essere munita di estintori in perfetta efficienza ed il relativo personale deve essere addestrato al loro impiego;
  • prima di iniziare le operazioni di rifornimento deve essere effettuato, nei punti predisposti, il collegamento a terra dell’elicottero e dei mezzi rifornitori.

Bibliografia: Linee Guida ISPESL Elicotteri.

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica