LAPD_Bell_206_Jetranger
:: di

L’utilizzo dell’elicottero per alcune operazioni in cantiere passa anche dalla preventiva valutazione dell’interferenza di quest’ultimo verso oggetti terzi posti nelle vicinanze della zona di interesse. Si forniscono alcune indicazioni sui rischi e sulle misure da approntare in un cantiere in presenza di opere provvisionali:

*In caso di una struttura provvisionale non ancorata quale la centinatura di sostegno di una struttura permanente le manovre dell’elicottero devono essere previste ad una distanza in orizzontale maggiore possibile e comunque circa 20-30 m dall’elicottero occorre evitare che le azioni orizzontali generate dalle pale dell’elicottero inneschino sollecitazioni pericolose sulle strutture di appoggio e creare cedimenti differenziati non previsti pericolosi per la stabilità della struttura.

*Se l’elicottero opera in fase di decollo o di atterraggio o di carico e scarico in prossimità di un ponteggio metallico fisso è necessario che lo schema di montaggio autorizzato sia integrato da un sistema di ancoraggi alla struttura aggiuntivi speciali a V nel piano orizzontale, in modo da assorbire le azioni parallele al piano di facciata non previste in sede di progettazione del sistema.

*Nei ponteggi realizzati in tubi e giunti è necessario il controllo sistematico delle coppie di serraggio dei giunti previste dal costruttore.

*Se sono previsti teli di protezione sul ponteggio metallico fisso può essere necessaria la loro rimozione per la possibilità di avere un effetto vela che porterebbe da un lato ad un incremento della spinta sulla struttura e dall’altra al pericolo che staccandosi possano finire nelle pale dell’elicottero. Analogo problema esiste per eventuali cartelloni pubblicitari o elementi applicati ai ponteggi che possano offrire grande superficie esposta al vento.

*Il materiale sfuso depositato sui piani di lavoro del cantiere o di passaggio dei ponteggi deve essere depositato in una zona che ne impedisca l’eventuale caduta o proiezione nel vuoto.

*Se le manovre di decollo atterraggio o avvicinamento dell’elicottero al cantiere avvengono sul tetto di una struttura sulle cui pareti verticali è montato un ponteggio può essere necessario installare uno schermo antivento per evitare azioni non previste in fase di progetto.

*I sistemi di sostegno di solette o altre opere in costruzione o in demolizione devono essere verificati in particolare sugli appoggi superiori ed inferiori per impedirne lo slittamento per effetto delle azioni orizzontali delle spinte del vento.

*Ogni struttura aggettante dal ponteggio quali piazzole di carico, schermi parasassi o mensole esterne devono essere adeguatamente segnalate in modo da renderle chiaramente visibili.

*Se le manovre dell’elicottero avvengono in prossimità di scavi o sbancamenti, deve essere posta particolare attenzione al materiale accatastato sul ciglio degli stessi.

*Le incastellature mobili di accesso e di lavoro (trabattelli) utilizzate in prossimità delle zone di arrivo di elicotteri devono essere equipaggiate, se necessario, di idonei sistemi di stabilizzazione quali zavorre o tiranti.

Appare chiaro quindi che oltre ad una corretta previsione all’interno del PSC occorra anche una procedura puntuale nel coordinamento tra le diverse imprese.

F.to Redazione Tecnica

Potrebbero interessarti anche:

Interferenze con reti gas: linee guida posa cavi in fibra ottica.

CSE: gru e rischio interferenze.

Gru e cantiere – L’azione del vento e le valutazioni del Coordinatore Sicurezza.

      

Bibliografia: Linee Guida ISPESL Elicotteri.

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica