Autorizzazione Ministeriale per i ponteggi
:: di

L'Autorizzazione Ministeriale per i ponteggi rappresenta indubbiamente il primo documento che un addetto ai lavori deve conoscere sia come struttura che come contenuto, relativamente all'argomento. I ponteggi sono strutture provvisionali reticolari multipiani che, data la loro snellezza, comportano rischi di collasso improvviso che accade, al raggiungimento del carico critico senza alcuna manifestazione di fenomeni di deformazione.

https://www.cantierepro.com/shop/guida-pratico-giuridica-cse-parte-1-obblighi

Per questo motivo i prototipi dei ponteggi sono sottoposti a prove sperimentali di collasso che caratterizzano, per gli schemi previsti dal fabbricante, i limiti di impiego. Quando le prove sono positive, viene rilasciata una autorizzazione ministeriale che consente l’uso generalizzato del ponteggio a condizione che:

  • siano rispettati gli schemi autorizzati;
  • non superi 20 m di altezza;
  • comprenda un numero complessivo di impalcati non superiore a quello indicato negli schemi tipo;
  • gli ancoraggi siano distribuiti (almeno uno ogni 22 mq) realizzati conformemente alle indicazioni riportate negli schemi tipo o con soluzioni di pari efficacia;

SEI GIÀ REGISTRATO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI


SEI GIÀ REGISTRATO MA NON RICORDI LA PASSWORD?
RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


NON SEI REGISTRATO?
CREA IL TUO ACCOUNT

  • Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing. Cliccando "REGISTRATI" dichiaro di aver letto ed accettato i Termini d'uso. LEGGI I TERMINI D'USO

    ©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
    F.to Redazione Tecnica