a2ea3bd504aacd99a0f0040662317570
:: di

Abbiamo voluto sviluppare l’argomento autocostruzione intervistando l’ Architetto Laura Pommella  e l’Ingegnere Maria Angela Pucci  rispettivamente Presidente e consigliere di A.R.I.A. Familiare, associazione legata al mondo dell’autocostruzione, cercando di approfondire questa tematica proprio con chi si adopera per poter far da ponte tra la cittadinanza, le imprese e le amministrazioni.

COSA SI INTENDE PER AUTOCOSTRUZIONE E QUALI BENEFICI PUO' COMPORTARE IN UNA EVENTUALE NUOVA "FILIERA" COSTRUTTIVA?

Per “autocostruzione” intendiamo l’approccio al processo edilizio in cui il committente/i partecipa attivamente alla fase di costruzione o di ristrutturazione dell’immobile. ARIA in particolare si occupa dell’’autocostruzione “familiare”, aggettivo con il quale abbiamo voluto indicare che l’attenzione è rivolta alla singola abitazione, al nucleo di più famiglie, al co-housing o agli spazi che piccoli gruppi di persone vogliono realizzare o recuperare per abitarli o svolgervi le proprie attività.

La dimensione è quindi una scala medio-piccola che rappresenta un ambito escluso dall’autocostruzione istituzionalmente riconosciuta in Italia. Da noi infatti l’autocostruzione viene “permessa” (e spesso solo fino alla categoria manutenzione) ai proprietari dell’immobile attraverso la forma dell’economia diretta, con l’aiuto dei familiari conviventi di primo grado; oppure ad un certo numero di soci riuniti in cooperativa edilizia (in genere edifici plurifamiliari attraverso l’autocostruzione assistita).

Aria Familiare intende colmare il vuoto esistente per quelle situazioni in cui l’economia diretta risulta troppo stretta e la cooperativa edilizia troppo abbondante, cercando di delineare una formula che risulti più inclusiva, attraverso la partecipazione di altri soggetti (amici, partenti, vicini, sodali, etc), e più sostenibile economicamente (rispetto alla cooperativa che comporta importanti costi di gestione).

L’autocostruzione familiare è rivolta a quelle situazioni in cui troviamo persone/famiglie che hanno a disposizione un terreno edificabile o una casa da ristrutturare ed un minimo di capacità economica da destinare al progetto. Con l’autocostruzione familiare il costo di costruzione della casa si riduce all’acquisto dei materiali, abbattendo completamente o in parte i costi della manodopera. Nel caso di autocostruzione totale (compreso la struttura) si può arrivare ad un risparmio del 50-60% sul costo di costruzione.

Comunque costruirsi la propria casa richiede una forte motivazione perché rappresenta un percorso impegnativo, difficile ma anche unico ed appagante. Parliamo di un’attività con una diffusione ancora tutta da esplorare ma siamo convinti, perché l’abbiamo già sperimentato, di tutta una serie di effetti positivi che vanno dalla diffusione della sensibilità ecologica dei materiali, al loro uso responsabile, alla capacità di riappropriarsi della manualità, alla condivisione e la trasmissione del saper-fare, alla creazione materiale di spazi  e, contemporaneamente, alla costruzione - in senso relazionale e sociale - della comunità che li abiterà ed animerà.

ANDANDO NEL DETTAGLIO, QUAL’E’ L’ATTIVITA’ DELLA VOSTRA ASSOCIAZIONE?

Dalla sua fondazione ARIA ha lavorato su più fronti:

 

SEI GIÀ REGISTRATO?
ENTRA CON LE TUE CREDENZIALI


SEI GIÀ REGISTRATO MA NON RICORDI LA PASSWORD?
RECUPERA PASSWORD

Please enter your email address.
Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.


NON SEI REGISTRATO?
CREA IL TUO ACCOUNT

  • Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e ACCONSENTO al trattamento dei miei dati per finalità di marketing. Cliccando "REGISTRATI" dichiaro di aver letto ed accettato i Termini d'uso. LEGGI I TERMINI D'USO

     

    ©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
    F.to Redazione Tecnica