d62ce9dd73e1e18e9c83b3e3a5d5bf43

Il gruppo elettrogeno è sovente utilizzato all'interno di cantieri per sopperire all'assenza di adduzione elettrica da Ente Gestore o dall'impianto della Committenza. Oltre al rischio elettrico c'è anche da sottolineare in premessa un rischio evidente e spesso sottovalutato relativo al corretto posizionamento dello stesso al di fuori degli ambienti di lavoro. Non accade di rado che la scarsa aerazione dei locali o un posizionamento errato sull'area esterna, possa portare ristagno di aria e quindi di sostanze cancerogene emesse proprio dal gruppo elettrogeno. ritornando al rischio elettrico poniamo in evidenza la linea guida edita da ASL Milano (Autore Dott. Mauro Baldissin – Tecnico della Prevenzione) costituita da un vademecum inerente la riduzione del rischio elettrico per i gruppi elettrogeni "trasportabili", con una  premessa normativa e la descrizione dei limiti d'uso e dei requisiti minimi di sicurezza. 

F.to Redazione Tecnica ©

Potrebbero interessarti anche:

RISCHI – IMPIANTO ELETTRICO ED AFFINI RISCHI – DPI RISCHI – RISCHIO ESPLOSIONE

      

©CANTIEREPRO.COM TUTTI I DIRITTI RISERVATI. RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
F.to Redazione Tecnica