ADDETTI AI LAVORI > COORDINATORE PER LA SICUREZZA

Lettera ad un Committente "mai nato".

27 March 15

Riceviamo e pubblichiamo da un lettore Professionista abilitato come Coordinatore questa lettera di risposta all’informazione giunta dal Cliente, che comunicava al Tecnico di non essere stato scelto come C.S. nel sistema di preventivi al massimo ribasso. In un settore profondamente colpito da crisi sistemica come quello edile, dove spesso i soggetti interessati sono “costretti” a massimi ribassi per aggiudicarsi prestazioni in cui sovente la rimuneratività finale è tutta da dimostrare, queste poche righe colpiscono in termini di pacatezza di risposta ed equilibrio tra il rispetto del soggetto che ha vinto l’incarico e la volontà di dare comunque un ultimo grado di informazione.

Come da confronto della nostra Redazione con Professionisti del settore, anche durante l’Evento formativo/informativo EXHIBIT cantieripro, ricevere l’esito della Proposta di Notula inviata all’attenzione del Cliente non è così scontato e quindi queste poche righe in risposta al Committente “mai nato” acquisiscono ancor più significato e professionalità.

Maggiore informazione si traduce in minor rischio e su questo non possiamo che concordare pienamente; professionalità ancor più spiccata attiva una filiera di livello superiore che potrebbe permettere un’inversione di tendenza in un mondo dove “il massimo ribasso” non è la risposta più idonea, ammesso che lo sia mai stata.

(per evidenti motivi è stato sostituito il riferimento del soggetto con il termine “Committente”)

“Egregio Committente, nel ringraziarla per aver contattato il sottoscritto Professionista prendo atto con rammarico che l’Offerta presentata non è risultata la più vantaggiosa e la ringrazio comunque di avermi comunicato l’esito della sua scelta. Le ricordo comunque brevemente quanto già anticipato a voce durante il breve colloquio preliminare intercorso, al fine di poterle anticipare quanto (ne sono certo) avrà cura anche di comunicarle il Collega che si è aggiudicato la Prestazione.

Il suo ruolo è di massima importanza in sede di progetto e di esecuzione dei lavori e le responsabilità che la Legge individua a suo carico sono solo in parte delegabili a “soggetto terzo” che può essere nominato Responsabile dei Lavori.

Contrariamente all’immaginario collettivo, quest’ultimo non sostituisce nella totale interezza tutti i compiti che la Normativa prevede a suo carico.

La invito quindi ad avere massima cura sulla scelta delle Imprese e che le stesse abbiano l’idoneità tecnico professionale necessaria allo svolgimento di quanto previsto perché è lei e non il futuro Coordinatore per la Sicurezza, che avrà il compito di verificare tali caratteristiche ben dettagliate nella Norma.

Le ricordo altresì che il Professionista incaricato del ruolo di Coordinatore per la Sicurezza, deve essere obbligatoriamente dotato di idonea assicurazione professionale e altresì abilitato a tale ruolo previo superamento di Corso specifico, così come, se esercitante dall’anno 2008 (o antecedente), Le dovrà comprovare l’avvenuta formazione continua obbligatoria per il tema specifico della sicurezza nei cantieri, con la partecipazione ad almeno 40 ore di corsi di aggiornamento riconosciuti.

Tra i compiti del Professionista, quello di sviluppare in sede di progetto, le migliori soluzioni possibili unitamente al Progettista, al fine di ridurre il rischio all’interno del cantiere per le tre Imprese coinvolte, predisponendo quindi il Piano di Sicurezza e Coordinamento e la planimetria per la definizione della logistica del cantiere definita in gergo “Layout”. Inoltre provvederà a stilare un computo metrico inerente i cosiddetti “oneri per la sicurezza” che, senza entrare nello specifico, non possono essere “offerti” in sede di preventivo dalle Imprese ma devono essere individuati economicamente dal Coordinatore al momento della predisposizione del Piano richiamato sopra.

Sempre in fase preliminare all’inizio dei lavori, sarà suo compito depositare su formato cartaceo (purtroppo nella nostra Regione non è ancora attivo un sistema informatizzato) il documento di inizio dei lavori, che è definito “Notifica Preliminare”, all’attenzione degli Organi Ispettivi Competenti” e sarà sempre sua responsabilità aggiornare tale documento in via preliminare alla modifica delle condizioni iniziali del cantiere (es. aggiunta di nuova Impresa).

Le raccomando di porre massima attenzione a tutte le note che i colleghi incaricati dovessero inviarle durante i lavori, per segnalarle ogni manchevolezza. Dovrà essere infatti lei a prendersi carico della risoluzione dei rapporti con le Imprese che dovessero rivelarsi inadempienti per quanto concerne il rispetto delle normative di sicurezza.

In via preliminare e successivamente al completamento dell’opera, il Collega le fornirà il Fascicolo dell’Opera, che dovrà custodire con cura e portare all’attenzione di ogni Ditta che dovesse intervenire nel prossimo futuro, per eseguirle manutenzioni varie. Si ricordi di fargli sottoscrivere una dichiarazione di presa visione, perché nel caso di infortunio potrebbe essere chiamato in causa così come il collega che ha prodotto il documento avendo svolto il ruolo di Coordinatore.

Mi scuso per essermi dilungato, non volendo né essere pedante né tantomeno ridondante rispetto alle informazioni che potrà darle il Collega, ma adottando personalmente una filosofia di maggiore informazione=minor rischio, ho reputato giusto darle un quadro sintetico della situazione e degli adempimenti, anche al fine di farle comprendere che non sempre l’ottica del “massimo ribasso” porta migliori risultati e affinché possa valutare la complessità di una tale filiera e il fatto che la prestazione professionale non è riconducibile alla sola fase dei lavori ma anche a quella preliminare e  anche per il periodo posteriore alle opere (cosa che viene spesso ignorata). Le ricordo in ultimo che la tipologia sanzionatoria legata al suo ruolo è sia di natura civile che penale.

Nella speranza che tutto il lavoro possa procedere per il meglio, le porgo i miei migliori auguri.”

Potrebbero interessarti anche:

WWW.IN-SICUREZZA.eu

 

 

F.to Redazione Tecnica

©RIPRODUZIONE VIETATA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE

 

Tieniti sempre aggiornato anche tramite:

NEWSLETTER SETTIMANALE

 

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: SICUREZZA CANTIERE SICUREZZA COMMITTENTE