CANTIERE > ATTREZZATURE VARIE

Scale portatili - norma UNI EN 131-1.

20 November 17

La norma UNI EN 131-1 non prevede una classificazione delle scale portatili in base ai requisiti delle stesse. Vengono individuate “per tipologia” in base alla configurazione geometrica e agli elementi costituenti.

Le scale portatili devono essere marcate secondo il D.Lgs 81/08 o la UNI EN 131.

Marcatura secondo il D.Lgs 81/08

La marcatura deve riportare i riferimenti al D.Lgs 81/08.

Marcatura secondo la UNI EN 131

La marcatura deve riportare le seguenti indicazioni:

- numero della norma: UNI EN 131;

- nome e indirizzo del fabbricante/distributore;

- tipologia (descrizione, numero e lunghezza dei componenti, lunghezza massima della scala durante l’uso);

- mese e anno di produzione e/o numero di serie;

- indicazione dell’inclinazione per le scale dove questo non sia ovvio a causa della loro struttura o forma;

- carico massimo totale portata (kg);

- che la scala deve essere utilizzata da una sola persona alla volta;

- peso della scala (kg);

- isolamento (se presente).

 

Le domande frequenti:

D. Che cos’è una scala?

R. È un’attrezzatura di lavoro dotata di pioli o gradini sui quali una persona può salire, scendere e sostare per brevi periodi, e che permette di superare dislivelli e raggiungere posti di lavoro in quota.

 

D. Quando una scala portatile può essere ritenuta conforme alla vigente legislazione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro?

R. Quando il fabbricante la dichiara conforme al D.Lgs 81/08 e s.m.i.

 

D. Come può il fabbricante provare la conformità della scala portatile al D.Lgs 81/08 e s.m.i.?

R. Il fabbricante ha due possibilità:

- dichiarare la conformità al D.Lgs 81/08 dopo aver dimostrato con calcoli e/o prove, mediante l’applicazione di una specifica di prodotto da lui ritenuta la più opportuna, di aver soddisfatto i requisiti di cui all’ art. 113;

oppure

- dichiarare la conformità al D.Lgs 81/08 mediante l’applicazione dell’Allegato XX.

 

D. Cosa prevede l’Allegato XX?

R. L’Allegato XX prevede che è riconosciuta la conformità delle scale portatili al D.Lgs 81/08 se:

1. sono costruite conformemente alla norma tecnica UNI EN 131 - 1 e 2;

2. il costruttore fornisce le certificazioni previste dalla norma tecnica UNI EN 131 - 1 e 2 emesse da un laboratorio ufficiale;

3. sono accompagnate da un foglio o libretto recante una serie di informazioni sul tipo di prodotto, sul corretto impiego dello stesso, sulla manutenzione e conservazione. Sul libretto dovranno inoltre essere riportati gli estremi del laboratorio che ha effettuato le prove previste dalla norma tecnica UNI EN 131 - 1 e 2 i numeri di identificazione dei certificati e la data del loro rilascio.

Dovrà infine essere riportata una dichiarazione del costruttore di conformità alla norma tecnica UNI EN 131 - 1 e 2.

 

D. Una scala portatile conforme alla UNI EN 131 lo è anche al D.Lgs 81/08?

R. No. A meno che, oltre ad essere conforme alla UNI EN 131, rispetti anche le condizioni dell’allegato XX del D.Lgs 81/08.

 

D. Una scala portatile conforme al D.Lgs 81/08 lo è anche alla UNI EN 131?

R. No. A meno che la conformità al D.Lgs 81/08 sia stata dichiarata mediante l’applicazione dell’Allegato XX del D.Lgs 81/08.

 

D. Una scala costruita prima dell’entrata in vigore del D.Lgs 81/08 può essere attualmente utilizzata in un luogo di lavoro?

R. Sì, purché conforme alla legislazione vigente all’epoca di costruzione (DPR 547/55) della scala fermo restando il mantenimento della perfetta efficienza della stessa.

 

D. Che cosa si intende con scale per uso professionale specifico?

R. Si intende quel tipo di scale che devono essere utilizzate solo per un impiego ben determinato, così come stabilito dal fabbricante e/o dalla normativa specifica, come ad esempio le scale per i vigili del fuoco, le scale per i tetti ecc.

 

D. Come deve essere marcata una scala per uso professionale specifico?

R. Con la sigla della relativa norma specifica applicabile.

 

D. Come deve essere marcata una scala per uso professionale non specifico?

R. Deve essere conforme al D.Lgs 81/08 o essere marcata UNI EN 131 e, in questo caso, deve anche soddisfare le condizioni riportate dall’allegato XX del D.Lgs 81/08.

 

D. Quale carico massimo può sostenere una scala?

R. Un carico massimo totale (peso del lavoratore + peso delle attrezzature portatili) pari a quello dichiarato dal fabbricante se la scala è conforme al D.Lgs 81/08, e pari a 150 kg se la scala è conforme alla UNI EN 131.

 

D. Dove è indicato il carico massimo?

R. Il carico massimo deve essere riportato sulla scala.

 

D. In Italia è possibile utilizzare una scala per uso professionale conforme ad una

norma nazionale di un paese extraeuropeo?

R. La scala ad uso professionale, per essere utilizzata in Italia, deve essere esplicitamente dichiarata dal fabbricante rispondente ai disposti del D.Lgs 81/08, anche se conforme ad una norma di un paese extraeuropeo.

 

D. È possibile vendere o noleggiare in Italia scale senza marcatura UNI EN 131 o non rispondenti al D.Lgs 81/08?

R. No. Infatti:

- in riferimento ai luoghi di lavoro secondo l’art. 23 del D.Lgs 81/08 (…) “sono vietati la fabbricazione, la vendita, il noleggio e la concessione in uso di attrezzature di lavoro non rispondenti alle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro” - in riferimento agli ambienti domestici secondo l’art.104 del D.Lgs 206/05 “il fabbricante ha l’obbligo di immettere sul mercato prodotti sicuri”. Per prodotto sicuro si intende quello conforme alla legislazione vigente nello Stato membro in cui il prodotto stesso è commercializzato (art. 105 D.Lgs 206/05).

 

D. È sufficiente utilizzare una scala portatile che abbia i requisiti di sicurezza previsti dal D.Lgs 81/08 per eseguire un’attività in sicurezza?

R. No. È necessario utilizzare la scala osservando le prescrizioni d’uso del fabbricante e quelle richiamate dalle disposizioni legislative e regolamentari vigenti.

 

D. Una scala portatile deve essere marcata CE?

R. No. È opportuno sottolineare che, non esistendo una direttiva di prodotto applicabile alle scale portatili, queste non possono essere marcate CE, ma devono riportare la marcatura UNI EN 131 e/o il riferimento alla conformità al D.Lgs 81/08, se sono impiegate in un “non luogo di lavoro” (UNI EN 131) o in un “luogo di lavoro” (UNI EN 131/D.Lgs 81/08).

 

D. Quando è possibile utilizzare una scala portatile?

R. Il D.Lgs 81/2008, all’art. 111, comma 3, dispone che il datore di lavoro utilizzi una scala portatile quale posto di lavoro in quota solo nei casi in cui l’utilizzo di altre attrezzature (per esempio, i trabattelli, i cestelli elevatori) considerate più sicure non sia giustificato a causa del limitato livello di rischio e della breve durata di impiego oppure dalle caratteristiche del sito che non può modificare.

 

D. Il lavoratore che effettua la riparazione di una scala portatile deve avere particolari requisiti?

R. Il lavoratore deve essere qualificato dal fabbricante.

(fonte INAIL)

 

F.to Redazione Tecnica

©RIPRODUZIONE VIETATA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE

>contatta la redazione<

 

 

Potrebbero interessarti anche:

SCALE PORTATILI – QUADERNO IMMAGINI INAIL PER FORMAZIONE LAVORATORI.

SCALE PORTATILI IN CANTIERE - LINEE GUIDA E CHECK LIST.

PARAPETTO PROVVISORIO - QUADERNO IMMAGINI INAIL PER FORMAZIONE LAVORATORI.

 

La nostra Biblioteca Tecnica:

La sicurezza in cantiere: Il coordinatore e il lavoro nero (enewsPRO Vol. 1)

Ondate di calore e cantiere (enewsPRO Vol. 2)

 

Tieniti sempre aggiornato anche tramite:

NEWSLETTER SETTIMANALE

 

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: INAIL QUADERNO TECNICO SCALE PORTATILI 81 UNI