RISCHI > RISCHIO RUMORE

OpeNoise: una nuova app per misurare il rumore.

28 September 16

Dalla collaborazione tra Arpa Piemonte ed Istituto Superiore Mario Boella è nata OpeNoise, una nuova applicazione per misurare il rumore con smartphone e tablet.

Con OpeNoise è possibile trasformare un comune dispositivo Android in un fonometro e rilevare i livelli dei suoni intorno a noi.

L’applicazione è il risultato di un progetto di ricerca durato un anno, attraverso il quale sono state studiate e sviluppate le potenzialità dei nuovi dispositivi di telefonia mobile per la realizzazione di sistemi misura del rumore a basso costo.


“Lo sviluppo di OpeNoise”, dichiara il Direttore di Arpa Piemonte Ing. Angelo Robotto, “è una sfida che ci siamo prefissi per ampliare la rete di monitoraggio acustico gestita da Arpa ottimizzando le risorse disponibili e, nel contempo, per sensibilizzare i cittadini in modo consapevole sul tema del rumore, che molte volte è causa di fastidio e di deterioramento della qualità della vita. Grazie alla collaborazione con l’Istituto Boella siamo così riusciti a realizzare un prodotto di elevata qualità tecnica impiegando unicamente risorse interne e senza ricorrere a finanziamenti”.

“Da anni crediamo e favoriamo le collaborazioni con le Pubbliche Amministrazioni”, dichiara l’Ing. Giovanni Colombo, Direttore dell’Istituto Superiore Mario Boella, “a conferma della nostra missione statutaria e del ruolo che un Organismo di Ricerca, privato e no profit, deve svolgere a servizio della società. Con Arpa Piemonte ed il supporto del Politecnico di Torino, abbiamo realizzato OpeNoise sfruttando le competenze e le conoscenze dei due Enti e dimostrando la sinergia ed il valore aggiunto che si può generare favorendo queste forme di collaborazione. Immaginiamo ed auspichiamo che l’esperienza OpeNoise possa essere il punto di partenza di una fattiva collaborazione con Arpa Piemonte volta a far nascere e sviluppare nuove idee a servizio dei cittadini e della Pubblica Amministrazione”.


L’attendibilità di OpeNoise è stata verificata attraverso numerosi test in laboratorio e sul campo condotti su diversi dispositivi, confrontando i risultati con fonometri professionali. Pur con alcune differenze nell’accuratezza dei dati, tutti gli apparecchi analizzati hanno fornito una buona risposta nella gamma di livelli sonori tipica dei rumori ambientali (45 - 80 dBA).

Per un corretto utilizzo di OpeNoise è comunque necessario procedere ad una calibrazione preventiva del dispositivo utilizzato attraverso un confronto con livelli sonori noti.
A tal fine, Arpa Piemonte ha in programma una serie di
 incontri aperti al pubblico nella propria sede di Torino (Via Pio VII, 9) in cui verrà spiegato come utilizzare la app e verrà calibrato il dispositivo dei partecipanti. 
Gli incontri già calendarizzati sono: mercoledì 12 ottobre dalle 16.30 alle 17.30 o lunedì 24 ottobre sempre dalle 16.30 alle 17.30. Per prenotare è necessario compilare il 
modulo o chiamare il numero verde dell'URP - 800.518.00 (lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12 o il mercoledì dalle 14 alle 16)


OpeNoise, scaricabile gratuitamente sul canale Arpa Google Play, è sviluppata per piattaforma Android. Per gli appassionati, è possibile anche visualizzare liberamente il codice di programmazione, disponibile con licenza open-source sulla piattaforma GitHub.

Fonte: www.arpa.piemonte.gov.it

Potrebbero interessarti anche:

INAIL - LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RUMORE (2015).

UNI 11347: RIDUZIONE DELL’ESPOSIZIONE A RUMORE NEI LUOGHI DI LAVORO

ADDETTO AI LAVORI - MEDICO COMPETENTE

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: APP RUMORE REGIONE PIEMONTE OPENOISE ARPA