ADDETTI AI LAVORI > COORDINATORE PER LA SICUREZZA

La Direttiva Cantieri in Spagna.

08 May 15

La Direttiva Europea “CANTIERI” 92/57/CEE è stata recepita dai Paesi Membri con sostanziali differenze la cui analisi può essere di interesse sia per il Professionista che si trova ad operare negli Stati UE, sia per il Tecnico che si interfaccia con una Committenza proveniente da Paesi UE, all’interno del territorio italiano. Nel primo caso l’analisi dell’operatività e delle abilitazioni specifiche, delle impostazioni e dei documenti necessari è basilare per poter operare correttamente, mentre per il secondo caso spesso il Professionista si confronta con un Committente estero che è informato in materia in base alla Norma in vigore nel paese di origine e che ha difficoltà a comprendere la necessità di specifici adempimenti e ruoli previsti dal D.Lgs. 81/2008 – Titolo IV.

In sintesi di seguito alcune delle Leggi nazionali che hanno recepito la Direttiva UE:

*GERMANIA: Baustellenverordnung 01/07/1998 (CLILLA SUL LINK PER LEGGERE L’ARTICOLO DEDICATO);

*FRANCIA: Loi n. 93-1418/1993 (CLILLA SUL LINK PER LEGGERE L’ARTICOLO DEDICATO);

*SPAGNA: Real Decreto n. 1627/1997 ;

*GRAN BRETAGNA: C.D.M. Regulations n. 051/2015 (former CDM Regulations n. 320/2007 and former CDM Regulations 1994.

Analizziamo oggi la normativa spagnola ha assimilato la Direttiva UE con il R.D. 1627/1997 modificato poi da:

- R.D. 2177/2004;

- R.D. 604/2006;

- R.D. 1109/2007;

- R.D. 337/2010.

Il Real Decreto prevede la nomina del Coordinador en materia de seguridad y salud durante la elaboraciòn del proyecto CSSPr (Coordinatore Sicurezza Progettazione) solo nel caso in cui vi siano più progettisti dell’Opera, comportando ovviamente la problematica che per la maggior parte dei lavori non vi sia Piano di sicurezza al momento dell’inizio delle opere. Il Coordinador en materia de seguridad y salud durante la ejecution CSSEj (Coordinatore Sicurezza Esecuzione) viene nominato solo nel caso in cui siano presenti più imprese esecutrici.

Le figure sopra indicate possono essere sia sotto forma di persona fisica, sia sotto forma di persona giuridica, laureato in ingegneria ed architettura avente un’esperienza minima di due anni e con la partecipazione “altamente consigliata” al corso specifico di 120 ore suddiviso in tre moduli.

Il CRRPr redige il Estudio de Seguridad y Salud ESS (Piano di Sicurezza e Coordinamento) che è indispensabile per ottenere i titoli urbanistici previsti in fase progettuale e al cui interno sono previste tutte le misure preventive e protettive per le future manutenzioni nella considerazione che la legislazione spagnola in materia non prevede un documento equivalente al Fascicolo dell’Opera.

L’Impresa Affidataria ha l’obbligo di redigere il Plan de Seguridad y Salud  PSS (Piano Operativo di Sicurezza) ad integrazione dell’ESS in funzione del proprio sistema di esecuzione dell’opera, facendosi carico di inserire nel  PSS  General i contenuti dei PSS delle imprese esecutrici in sub-appalto.

Il documento e ogni suo aggiornamento devono essere approvati dal CSSEj in via preliminare.

La notifica preliminare definita come Comunicaciòn de apertura viene trasmetta all’Autorità locale del Lavoro prima dell’inizio dei lavori, con esclusione di opere in economia o impegno esclusivo di lavoratori autonomi.

Il CSSEj ha il compito di gestire il Incidences Register assimilabile al giornale dei lavori dedicato esclusivamente alla parte della sicurezza nel cantiere.

Potrebbero interessarti anche:

LAVORATORE AUTONOMO - IMPRESA FAMILIARE - IMPRESA ARTIGIANA, DALLA A ALLA Z.

L'IDONEITÀ TECNICO PROFESSIONALE DEL LAVORATORE AUTONOMO (CON MODULISTICA).

RAPPORTO LAVORATIVO TRA CONIUGI (QUESITO MINISTERO DEL LAVORO ANNO 2015).

 

F.to Redazione Tecnica

©RIPRODUZIONE VIETATA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE

 

Tieniti sempre aggiornato anche tramite:

NEWSLETTER SETTIMANALE

 

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: DIRETTIVA CANTIERI 81 SPAGNA SICUREZZA CANTIERE UE SICUREZZA