ADDETTI AI LAVORI > R.S.P.P.

Il rischio di contatto elettrico diretto.

21 March 17

Il contatto elettrico diretto degli operatori e/o delle macchine operatrici è un rischio costantemente presente nell’area di cantiere; quest’ultimo si può manifestare sia durante l’attività lavorativa ordinaria, sia durante l’attività di installazione e manutenzione degli impianti elettrici.

Come dimostrano le statistiche INAIL, il comparto delle Costruzioni è indubbiamente il più colpito dal rischio contatto elettrico che, nelle varie casistiche, si può manifestare:

-rimozione impianti esistenti;

-installazione nuovo impianti;

-contatto con mezzi di lavoro su linee elettriche interne al cantiere;

-contatto con mezzi di lavoro su linee elettriche del fornitore energia pubblica e/o domestica.

Per gli ultimi due punti abbiamo trattato con l’approfondimento DISTANZA DI SICUREZZA PER LAVORI IN PROSSIMITÀ DI LINEE ELETTRICHE AEREE quali sono le regole imposte dalla normativa in merito all’operatività in prossimità di tali reti, al fine di evitare il contatto elettrico diretto.

Segnaliamo la pubblicazione INAIL “IL CONTATTO ELETTRICO DIRETTO” in cui sono state analizzate le misure preventive rispetto ai fattori di rischio più comuni.

 

Potrebbero interessarti anche:

ADEMPIMENTI PER IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE.

I CONTROLLI SULL’IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE.

IMPIANTI ELETTRICI CANTIERE: DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ E MESSA...

 

F.to Redazione Tecnica

©RIPRODUZIONE VIETATA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE

 

Tieniti sempre aggiornato anche tramite:

NEWSLETTER SETTIMANALE

 

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: RSPP RISCHIO RISCHIO ELETTRICO CANTIERE