ADDETTI AI LAVORI > COORDINATORE PER LA SICUREZZA

Il committente tra contratto d’appalto e contratto d’opera.

10 November 16

Anche in ambio privato la stipula di un Contratto di affidamento e/o esecuzione che corrisponda ai dettami del Codice Civile e del T.U. d.Lgs. 81/2008, influisce direttamente sul corretto affidamento di lavori da parte del Committente.

In premessa va sottolineato, contrariamente all’abitudine comune, che prima della stipula del contratto (con le diverse tipologie che vedremo in seguito) il Committente dovrà accertarsi dell’effettiva idoneità tecnico professionale dei soggetti individuati per così dire in via provvisoria.

Troppo spesso infatti si possono palesare situazioni in cui il passaggio tra l’offerta economica e la firma sulla stessa come atto globale di assenso è realizzato troppo velocemente e senza le opportune verifiche ai sensi del T.U. D.Lgs. 81/2008 e in alcuni casi, ove il committente cerca comunque di tutelarsi implementando l’accordo economico con una vera e propria scrittura tra le parti (a cui viene allegata l’offerta economica proposta) quest’ultima è sviluppata solitamente da professionisti dell’ambito legale o fiscale, senza andare ad interpellare profili tecnici che potrebbero collaborare ad una corretta riuscita del documento.

Andando con ordine vediamo quali sono le diverse tipologie di contratto da sottoscrivere tra il Committente ed i soggetti che opereranno in cantiere:

CASO 1 – COMMITTENTE ED IMPRESA

APPALTO (art. 1655 cod. civ.)

"il contratto con cui una parte assume, con l'organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, il compimento di un'opera o un servizio verso un corrispettivo in denaro"

 

Non vi sono obblighi di formalizzare il Contratto di Appalto con una forma scritta in modo dettagliato, chiaramente però è consigliabile la produzione di un testo in cui oltre alle condizioni economiche contrattuali legate alla realizzazione dell’opera, siano anche inseriti tutti i documenti prodotti dal Coordinatore Sicurezza in fase di Progettazione (se nominato) e i documenti consegnati dall’Impresa al Committente (o Responsabile dei Lavori se nominato) prima della sottoscrizione del documento al fine di provvedere alla verifica dell’idoneità tecnico professionale.

In questo modo nel caso in cui non sia stato formalmente redatto un documento specifico sulla validazione dell’idoneità tecnico professionale da parte del committente nei confronti dell’Impresa, sarà in contratto stesso che attesterà la positività di questa verifica.

Ponete attenzione a questo punto ai termini utilizzati all’interno del testo. Senza voler entrare nel merito di un’analisi compiuta che non rappresenta l’oggetto del presente approfondimento, molti dei professionisti di ambito legale/fiscale richiamati sopra, tendono a equivocare sul termine AFFIDATARIA, ESECUTRICE, AFFISATARIA ED ESECUTRICE, sintetizzando il tutto con il termine IMPRESA ESECUTRICE, tralasciando la fondamentale importanza che deriva dall’indicazione di tale termine ai sensi del D.Lgs. 81/2008. Chiaramente si moltiplicano i casi in cui impresa affidataria “pura” ottenga l’affidamento dell’opera, procedendo però a far realizzare i lavori ad altre Imprese in sub-appalto che quindi saranno le imprese esecutrici.

Nell’originario contratto d’appalto il committente individua la prima impresa “pura” con la sola indicazione contrattuale di IMPRESA AFFIDATARIA, unica definizione contrattuale che può ritenersi corretta in questo caso.

L’utilizzo erroneo del termine ESECUTRICE in vece di AFFIDATARIA può comportare sanzioni sia al committente che alla stessa impresa.

 

CASO 2 – COMMITTENE E LAVORATORE AUTONOMO

CONTRATTO D’OPERA (art. 2222 cod. civ.)

" Quando una persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo un'opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti del committente, si applicano le norme di questo capo, salvo che il rapporto abbia una disciplina particolare nel libro IV. "

 

Sottolineiamo da questa definizione il periodo senza vincolo di subordinazione, passaggio basilare e punto fermo nella jungla di rapporti di lavoro di varia natura (più o meno consentiti dalla normativa) che si possono riscontrare all’interno dei cantieri.

Il committente dovrebbe quindi comprendere l’importanza di tutelare la propria posizione, i propri interessi economici e operativi ma anche gli obblighi previsti dal D.Lgs. 81/2008 con la sottoscrizione di contratti ben dettagliati.

Nella realtà dei fatti è il professionista che si trova a doversi confrontare con questi aspetti e scelte che il committente ha già maturato (spesso) a prescindere da ogni altra valutazione o obbligo normativo legato alla sicurezza in cantiere.

Da qui l’importanza di agire in modo corretto anche in quei casi dove non vi siano condizioni iniziali di nomina di un Coordinatore Sicurezza e quindi il fondamentale ruolo che il Progettista e Direttore dei Lavori devono avere verso la corretta informazione del committente. Anche se materialmente occupano uno spazio professionale al di fuori dei ruoli strettamente collegati al D.Lgs. 81/2008 dovrebbero agire con coscienza a riguardo verso le scelte del committente, proprio perché se non vi è linearità iniziale, il Coordinatore Sicurezza che dovrà (nel caso) intervenire in cantiere si potrebbe trovare una situazione difficilmente sanabile.

 

F.to Redazione Tecnica
©RIPRODUZIONE VIETATA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE
>contatta la redazione<

 

Potrebbero interessarti anche:

COME INFORMARE IL COMMITTENTE.

COMMITTENTE E SICUREZZA NEI CANTIERI – IL TUTORIAL IN-SICUREZZA.EU

INTERPELLO: C.S.E. – NOMINA DI PIÙ SOGGETTI CON DIVERSE COMPETENZE.

 

BIBLIOTECA TECNICA

Formato cartaceo:

La gestione del cantiere: Impresa affidataria, lavoratore autonomo, lavoro nero, ondate di calore.

 

Ebook:

La sicurezza in cantiere: Il coordinatore e il lavoro nero

Ondate di calore e cantiere

IMPRESA AFFIDATARIA: analisi, obblighi, idoneità tecnico professionale

Lavoratore autonomo e i familiari (enewsPRO (Vol. IV))

 

Tieniti sempre aggiornato anche tramite:

NEWSLETTER SETTIMANALE

 

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: CONTRATTO D'APPALTO CONTRATTO D'OPERA 81 COMMITTENTE IMPRESA LAVORATORE AUTONOMO COORDINATORE