ADDETTI AI LAVORI > COORDINATORE PER LA SICUREZZA

Il Cartellino di riconoscimento in cantiere, obbligo o opportunità?.

26 September 17

Ripercorriamo in questo articolo la cronologia Normativa che aveva portato all’obbligo del cartellino di riconoscimento per gli addetti in cantiere, siano essi addetti di Imprese strutturate o lavoratori autonomi, a partire dagli anni antecedenti l’entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008.

Non è soltanto un percorso di “legislazione tecnica”, ma soprattutto (dal 2010) alcuni dei dati il cui inserimento era previsto obbligatoriamente all’interno della tessera, erano stati oggetto di Pareri ed interpelli relativamente alla normativa sulla Privacy:

Nell’ambito dei cantieri edili i datori di lavoro debbono munire, a decorrere dal 1º ottobre 2006, il personale occupato di apposita tessera di riconoscimento corredata di fotografia, contenente le generalità del lavoratore e l’indicazione del datore di lavoro. I lavoratori sono tenuti ad esporre detta tessera di riconoscimento. Tale obbligo grava anche in capo ai lavoratori autonomi che esercitano direttamente la propria attività nei cantieri, i quali sono tenuti a provvedervi per proprio conto. Nei casi in cui siano presenti contemporaneamente nel cantiere più datori di lavoro o lavoratori autonomi, dell’obbligo risponde in solido il committente dell’opera.

Il passo sopra riportato era relativo all’art. 36bis di detto Decreto, convertito poi definitivamente con la Legge 248 del 2006; successivamente il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con l’emanazione della Circolare n. 29/2006 chiariva che il campo di applicazione doveva essere riferito all’ambito di cui all’Allegato I D.Lgs. 494/96.

Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 il legislatore aveva confermato quanto nella precedente Normativa (abrogata proprio con il Decreto) con l’ampliamento degli obblighi di cui al periodo precedente estesa anche per “svolgimento di attività nell’ambito di appalto e sub-appalto”, siano essi operanti in cantieri, fabbriche, ecc.

La struttura ed i contenuti minimi della tessera di riconoscimento dal 07 settembre 2010 erano:

LAVORATORE AUTONOMO

Fototessera di riconoscimento

Indicazione del Committente

Nome e Cognome

Data e luogo di nascita

 

LAVORATORE DIPENDENTE

Fototessera di riconoscimento

Nome e Cognome

Data e luogo di nascita

Datole di Lavoro

Data assunzione

(per i casi di sub-appalto anche i riferimenti di contratto)

Potrebbero interessarti anche:

NOTIFICA PRELIMINARE - ANALISI DEI SISTEMI DI INVIO PER LE DIVERSE REGIONI ITALIANE.

INTERPELLO: IMPRESA AFFIDATARIA DEVE ESSERE ANCHE IMPRESA ESECUTRICE?.

LAUREA O DIPLOMA - TITOLI DI STUDIO DI CUI ALL’ART.98 DEL D.LGS. 81/08

 

F.to Redazione Tecnica

©RIPRODUZIONE VIETATA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE

 

Tieniti sempre aggiornato anche tramite:

NEWSLETTER SETTIMANALE

 

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: DATORE DI LAVORO LAVORATORE AUTONOMO CARTELLINO SICUREZZA CANTIERE