CANTIERE > LAVORI SU FUNE

Chiarimenti in merito alla definizione dei dispositivi di ancoraggio.

14 February 15

Dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali la Circolare del giorno 13 febbraio 2015 recante i chiarimenti in merito ai dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute dall’alto.

Il documento, i cui contenuti sono stati sviluppati previo parere INAIL, precisa che esistono due tipologie di dispositivi di ancoraggio che si diversificano in base alla loro installazione tra quelli che sono installati in modo permanente nelle opere stesse, (fissi e non trasportabili) e quelli che seguono il lavoratore (Dispositivi di Protezione Individuale).

Relativamente ai dispositivi indicati come “permanenti”, vengono considerati tali anche quelli caratterizzati da parti che risultano “rimuovibili” (es. avvitati ad un supporto).

Questa tipologia non rientra nel campo di applicazione del S.Lgs. 475/92 e s.m.i. e quindi non devono ad oggi riportare la marchiatura comunitaria (CE); possono essere considerati ad oggi come PRODOTTI DA COSTRUZIONE rientrando quindi nel campo di applicazione del Regolamento UE n. 305/2011 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 09 marzo 2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE del Consiglio.

Ritornando infine ai dispositivi di ancoraggio installati in modo non permanente, questi sono considerati DPI nelle opere di costruzione, avendo la funzione di salvaguardare il lavoratore da rischi per la salute e la sicurezza, prendendo riferimento da:

·         art. 74 comma 1 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. che recita “….intende per DPI qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza e la salute durante il lavoro…”.

·         Art. 76 comma 1 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. che recita “…si intendono per DPI i prodotti che hanno la funzione di salvaguardarela persona che l’indossi o comunque li porti con se da rischi per la salute e la sicurezza….”.

Si allega per completezza l’intero testo della Circolare richiamata disponibile nell'area download dell'articolo.

Potrebbero interessarti anche:

CINTURA DI SICUREZZA UNI 378

MANUALE OPERATIVO PER CHI LAVORA IN ALTEZZA

LAVORI SU FUNE - news, approfondimenti, linee guida, buone pratiche

(RIPRODUZIONE VIETATA A FINI COMMERCIALI DIRETTI O INDIRETTI PREVIA AUTORIZZAZIONE DELLA REDAZIONE - E' CONSENTITA LA DIVULGAZIONE A FINI INFORMATIVI CON OBBLIGO DI COLLEGAMENTO ALL'ARTICOLO E CITAZIONE DELLA FONTE)

Note redazionali: si prega di visionare la data di pubblicazione dell’articolo, le eventuali norme richiamate potrebbero essere superate.

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: INAIL 81 DPI LAVORI DISPOSITIVI ANCORAGGIO