ADDETTI AI LAVORI > R.L.S.

Avvisi Pubblici per progetti di formazione e prevenzione.

27 October 15

AVVISO PUBBLICO INAIL
 fonte: Ufficio Stampa INAIL

“ROMA – La direzione centrale Prevenzione dell’Inail – attraverso un avviso pubblico pubblicato sul portale istituzionale e sul Canale sicurezza sul lavoro– ha comunicato i criteri e le modalità adottati per la realizzazione di progetti prevenzionali in regime di compartecipazione con altri soggetti pubblici o privati titolati.

Un intervento per il pieno sostegno alla bilateralità. Nella più ampia prospettiva della “tutela integrata” perseguita dall’Istituto – che ha trovato conferma nel dlgs. 81/2008, “Testo unico per la sicurezza”, e successive modificazioni intervenute – lo sviluppo di specifici accordi anche a livello nazionale viene considerato prioritario per garantire il coinvolgimento e la condivisione degli altri attori istituzionali e delle parti sociali e per svolgere appieno il ruolo di sostegno alla bilateralità.

Interessati progetti anche a valenza nazionale e accordi di collaborazione. Secondo quanto disposto nell’Avviso pubblico possono proporre la realizzazione di progetti prevenzionali – anche a titolo oneroso e a valenza nazionale, in regime di compartecipazione e da formalizzare mediante accordi di collaborazione – enti e organismi pubblici e privati, enti locali, università, istituzioni scolastiche, enti non profit, associazioni di categoria e organizzazioni sindacali. Tale platea può avvalersi, per la realizzazione dei progetti prevenzionali presentati, anche di soggetti con personalità giuridica o di associazioni non riconosciute, di loro diretta emanazione, titolati, sia singolarmente che in regime di associazione.

Privilegiati interventi a favore del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. L’entità delle risorse messe a disposizione attraverso l’Avviso pubblico è pari a tre milioni di euro complessivi e i soggetti interessati possono presentare progetti prevenzionali per un importo massimo pari a 500mila euro (comprensivo dell’eventuale Iva), del quale non oltre il 50% a carico dell’Inail. L’area di intervento dei progetti ritenuta di particolare rilevanza è l’informazione e lo sviluppo della cultura della prevenzione per la figura del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, con particolare riferimento ai settori dell’edilizia, dell’agricoltura ed alle aziende sanitarie ed ospedaliere.

I progetti vanno presentati via Pec entro il 30 novembre 2015. Le manifestazioni di interesse andranno trasmesse via posta elettronica certificata alla direzione centrale Prevenzione entro e non oltre la data del 30 novembre 2015 (indirizzo Pec: dcprevenzione@postacert.inail.it), corredate di tutta la documentazione ritenuta utile ai fini della valutazione secondo i criteri esposti nell’Avviso pubblico. Dell’esito della valutazione verrà, comunque, fornita comunicazione a ciascun soggetto richiedente.”

 

AVVISO PUBBLICO REGIONE PUGLIA

Fonte: URP Regione Puglia
"Con determinazione dirigenziale del Servizio Formazione Professionale n. 1346 del 19 ottobre 2015 è approvato l'Avviso pubblico per la presentazione di progetti per la Campagna straordinaria di formazione per la diffusione della cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi dell’art. 11, comma 7 – D.Lgs n. 81/08 in attuazione dell’Accordo Stato-Regioni del 20/11/2008 n. 226/CSR. Allegati

Sono destinatari degli interventi formativi previsti nell'avviso, le categorie di utenti esplicitamente individuate dall’Accordo del 20/11/2008 e cioè:

a) lavoratori 18/25 a.a. - lavoratori con meno di due anni di esperienza nell’esercizio delle proprie mansioni o attività;
b) lavoratori età 50/60 aa;
c) lavoratori stagionali del settore agricolo;
d) datori di lavoro delle piccole e medie imprese, piccoli imprenditori di cui all’articolo 2083 del codice civile e lavoratori autonomi;
e) rappresentanze dei lavoratori per la sicurezza
f) lavoratori stranieri

Possono presentare progetti:
1) gli Organismi inseriti nell’Elenco Regionale degli Organismi accreditati ai sensi della DGR n. 195 del 31/01/2012 e s.m.i.
2) gli Organismi (indicati nell’art. 23 della Legge Regionale n. 15/2002 e s.m.i., aventi le caratteristiche di cui alla DGR n. 195/2012 e s.m.i.) che abbiano completato l’istanza di accreditamento e siano in attesa dell’esito dell’istruttoria (c.d. “accreditandi”).

La candidatura dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica, non saranno valutate le candidature presentate con modalità differenti. L'Avviso opera con modalità a sportello, fino a concorrenza delle risorse disponibili. In una prima fase i soggetti proponenti possono inserire la propria candidatura a partire dalle ore 14:00 del 29 ottobre 2015.

I soggetti interessati a proporre la propria candidatura per l’implementazione dei singoli percorsi formativi, dovranno registrarsi ed accedere al portale www.sistema.puglia.it, ed utilizzare la procedura “Avviso pubblico per la Campagna straordinaria di formazione per la diffusione della cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi dell’art. 11, comma 7 – D.Lgs n. 81/08 in attuazione dell’Accordo Stato-Regioni del 20/11/2008 n. 226/CSR” disponibile nella sezione "Campagna Sicurezza" della pagina "Formazione Professionale".
I dettagli relativi alla procedura telematica sono indicati nel paragrafo J) dell'Avviso (“Modalità e termini per la presentazione delle domande”).

Responsabile del Procedimento: ing. Anna Maria Giganti ( P.O. Accreditamento Organismi formativi).

Le informazioni relative al bando potranno essere richieste attraverso il servizio on line "Richiedi Info" disponibile nella pagina "candidatura Campagna straordinaria di formazione per la diffusione della cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi dell’art. 11, comma 7 – D.Lgs n. 81/08 in attuazione dell’Accordo Stato-Regioni del 20/11/2008 n. 226/CSR” disponibile nella sezione Formazione Professionale.

Il provvedimento è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 138 del 22 ottobre 2015".

 

 

STAMPA ARTICOLO

ARGOMENTI: